Il 2020 sarà un anno intenso per il Giappone, soprattutto per le Olimpiadi e le Paralimpiadi che si terranno a Tokyo tra luglio e agosto, anche se sarà solo per pochi giorni. Se però vuoi studiare in Giappone ma non a Tokyo, prediligendo un ambiente più rilassato, ti offriamo noi alcune alternative valide.

Oodori Park a Sapporo

Nord: natura e bel clima

Se preferisci fare un periodo di studio in un ambiente più bucolico, circondato dalla natura (e dove poter passare un’estate più fresca rispetto al resto del paese), ti consigliamo sicuramente Sapporo e Akita.

Sapporo è il capoluogo della regione dell’Hokkaido, è una città vivace e dinamica, ma di dimensioni più contenute rispetto a Tokyo. Qui potrai concentrarti sullo studio, fare gite in mezzo alla natura, ammirando i paesaggi mozzafiato della zona, e goderti un’estate più fresca e secca, una vera benedizione, considerando che nel resto del paese l’estate è molto calda e umida.

Akita, una delle prefetture più settentrionali dell’Honshu (l’isola principale dell’arcipelago giapponese), è molto consigliata per gli amanti della natura e della quiete. Dai un’occhiata alla nostra nuova vacanza studio ad Akita, dove, tra una lezione di lingua e l’altra, potrai fare un sacco di esperienze culturali, come festival tradizionali, attività con i cani Akita, e goderti gli onsen (sorgenti termali) in luoghi spettacolari.

Monte Fuji a Kofu

Centro: comodità e sport

Se vuoi rimanere più nelle vicinanze della capitale, ti consiglio un corso presso una scuola a Nagoya, Kofu o Nagano.

Nagoya è una delle città più grandi del Giappone, ma con uno stile di vita più rilassato rispetto a Tokyo, e con un costo della vita più basso.

Una delle ragioni per cui non potrai non amare vivere e studiare a Kofu è il Monte Fuji. La città ha infatti una vista spettacolare del vulcano più famoso del Giappone (e uno dei più famosi del mondo), e i cieli tersi della prefettura di Yamanashi (la “provincia” in cui si trova Kofu) ti permetteranno di ammirarne la maestosità in tutte le stagioni dell’anno.

Un’alternativa per studiare in Giappone ma non a Tokyo è sicuramente Nagano. Situata tra le montagne, ma facilmente accessibile da Tokyo, è un paradiso per gli amanti degli sport invernali, e per chi ama le attività all’aria aperta in generale.

Passeggiare a Kyoto

Sud: relax e buon cibo

Spostandoci più a sud-ovest, troviamo Kyoto e Osaka, ovviamente delle validissime (e conosciute) alternative a Tokyo.

Dalla tradizione di Kyoto alla modernità di Osaka, in queste due città distanti tra di loro solo pochi chilometri (percorribili in circa 30 minuti in treno) potrai trovare tutto quello che ti occorre per avere un’esperienza di vita e di studio in Giappone indimenticabile.

Proseguendo verso sud, eccoci arrivare a Fukuoka, nell’isola del Kyushu, che insieme alle già citate Honshu e Hokkaido sono tre delle quattro principali isole dell’arcipelago giapponese. La città, affacciata sul mare, è un gioiellino: animata e ricca di eventi e cose da fare, mantiene comunque uno stile di vita più rilassato rispetto alle città più grandi come Osaka o Tokyo. Potrai trascorrere giornate a rilassarti in spiaggia (non troppe, altrimenti rischi di rimanere indietro con lo studio), esplorare le vicine prefetture di Oita (molto famosa per gli onsen) e di Nagasaki, ricca di storia e cibi deliziosi.

Come vedi, ci sono tantissime alternative tra cui scegliere, così da poter studiare in Giappone ma non a Tokyo. Le città e le regioni sopra elencate sono tutte diverse tra loro, e ti permetteranno di fare un’esperienza unica e speciale. Per ulteriori alternative dai un’occhiata a quest’altro nostro articolo e seguici su Instagram e Facebook.