Stai valutando se andare a studiare in Giappone nel 2020? Come ormai si sa, il 2020 sarà un anno importante per il Paese del sol levante e per Tokyo in particolare, che ospiterà le Olimpiadi. Ma le Olimpiadi durano solo poche settimane, mentre il Giappone è un paese ricco di sorprese e di bellezze tutto l’anno.

Ecco 10 motivi per vivere e studiare in Giappone nel 2020.

1. Maggior apertura verso l’estero

Per far fronte all’arrivo dei Giochi Olimpici del 2020, il Giappone si sta preparando da diverso tempo. Nel Paese sono aumentate le insegne in diverse lingue straniere, a parte ovviamente l’inglese. Nei treni e nelle stazioni gli annunci orari vengono effettuati in giapponese e in inglese, ma in alcuni casi anche in cinese e coreano (come ad esempio nel Narita Express). Stanno aumentando i QR code per alcuni prodotti, che permettono di avere una traduzione completa delle specifiche del prodotto nella propria lingua.

Per non parlare del cibo. Negli ultimi tempi stanno aumentando i ristoranti vegani e vegetariani, e proprio in vista delle Olimpiadi del 2020 molti ristoranti stanno incrementando nel menu diverse opzioni vegetariane, per accontentare i gusti dei clienti d’oltremare.

2. Nuove attrazioni nei parchi a tema e non solo…

Il 2020 vedrà l’inaugurazione di tre nuove attrazioni nei famosissimi parchi a tema di Osaka e Tokyo. La prima attesissima novità è il Super Nintendo World, all’interno degli Universal Studios di Osaka. Oltre all’area di Harry Potter e di Jurassic Park, tra le altre, gli USJ ospiteranno anche i personaggi di Super Mario. Preparati perché si vocifera di un VR di Mario Kart.

A Tokyo, invece, dopo quasi quattro anni di lavori, Disneyland verrà esteso con l’area Fantasyland, dedicata a Minnie, La Bella e la Bestia e Baymax.

Se poi pensiamo alle migliorie edilizie in vista delle Olimpiadi del 2020, Tokyo è quella che sta cambiando di più. Tra i nuovi edifici e le innovative strutture edilizie in costruzione troviamo lo Shibuya Stream, il Grand Cinema Sunshine a Ikebukuro con il primo schermo 4DX del Paese, l’espansione delle stazioni di Harajuku e Shinjuku, e il più alto grattacielo di Shibuya, lo Shibuya Scramble Square.

3. Più possibilità di lavoro

Abbiamo accennato che il Giappone si sta aprendo sempre di più all’estero e al settore turistico. Dal 2020 ci sarà sempre più grande necessità di forza lavoro, soprattutto nell’ambito dell’accoglienza o della ristorazione. L’offerta di lavoro part time per gli studenti di giapponese che vivranno in Giappone dal 2020 in poi si prospetta molto ricca. Studiare in Giappone nel 2020 è la giusta occasione per usufruire di nuove opportunità lavorative.

4. Alloggi accessibili

Grazie alle numerose partnership con diverse agenzie immobiliari in giro per il Paese, tramite Go! Go! Nihon avrai molte più possibilità di trovare un alloggio in Giappone anche nel periodo delle Olimpiadi. I nostri partner di agenzie immobiliari faranno del loro meglio per accontentare i nostri studenti. Se vuoi studiare in Giappone nel 2020 e deciderai di iscriverti con Go! Go! Nihon non dovrai preoccuparti dell’alloggio.

5. Eventi in primavera

Ovviamente, chi intende studiare in Giappone nel 2020 non deve aspettarsi solo le Olimpiadi. In realtà le Olimpiadi si svolgeranno solo per due settimane circa, invece sono tanti gli eventi e le attività per il Paese mette a disposizione, a partire dalla stagione primaverile.

In primavera, tra marzo e aprile, sbocciano i fiori di ciliegio, e potrai fare hanami con i tuoi amici come un vero giapponese. Inoltre, la primavera è anche la stagione della raccolta della frutta (果物狩り), che sia di fragole, pesche o arance. Si va nelle serre, pagando una quota fissa di entrata, e si può raccogliere e mangiare lì per lì tutta la frutta che si vuole.

Tra gli eventi famosi in giro per il Giappone c’è il festival dei lillà a Sapporo, o il famoso Hakata Dontaku Festival a Fukuoka.

Festival estivo in Giappone

6. Eventi in estate

Nell’estate 2020 oltre alle Olimpiadi di Tokyo ci saranno, come ogni anno, i tradizionali matsuri estivi di quartiere. Le danze Awa Odori e Yosakoi sono tra le più popolari in questo periodo, ma non dimentichiamo che ad agosto si festeggia l’Obon, ovvero la festa degli antenati. In questa occasione vengono tenuti numerosi festival in giro per il Giappone. Tra questi c’è il Gion Matsuri a Kyoto, o il Fuji-Yoshida Fire Festival, a Koku nella prefettura di Yamanashi.

7. Eventi in autunno

L’autunno giapponese è, insieme alla primavera, la stagione più piacevole dell’anno. Il clima è mite, e le foglie di acero si tingono di rosso e giallo. Kōyō è l’attività preferita dai giapponesi tra ottobre e novembre, ovvero vedere e fotografare le foglie di acero che mutano colore.

È il periodo migliore per passeggiare nei parchi o fare escursioni in montagna, oltre a mangiare prodotti tipici stagionali. Zucca, patata dolce e castagna sono alla base di molte ricette di questo periodo.

Tra le attività da fare in autunno in Giappone è da non perdere la festa di Halloween a Shibuya, nella notte del 31 ottobre, e nel weekend precedente. Consigliamo, poi, Kyoto sia per le foglie di momiji e i suoi paesaggi mozzafiato, sia per il Jidai Matsuri.

8. Festival musicali

Se sei appassionato di musica, sia internazionale che giapponese, non perderti i tanti festival musicali del Giappone. Arrivando qualche mese prima come studente avrai modo di acquistare i biglietti con largo anticipo. Questi eventi sono molto amati dai giapponesi, e i biglietti vanno a ruba in poco tempo.

Tra i festival musical giapponesi più popolari dell’anno c’è il Fuji Rock, nella prefettura di Niigata, il Rising Sun Rock Festival in Hokkaido e il Summer Sonic di Osaka. Questi festival si tengono principalmente d’estate, tra luglio e agosto, quindi chi si troverà in Giappone nella seconda metà del 2020 potrà andarci.

Fuochi d'artificio in Giappone

9. Fuochi d’artificio

I fuochi d’artificio in Giappone (花火, hanabi) sono una vera e propria arte. Non parliamo di pochi minuti, ma gli spettacoli pirotecnici (花火大会, hanabi taikai) durano almeno un’ora e sono davvero impressionanti.

Il periodo tipico per vedere spettacoli di fuochi d’artificio in Giappone è sicuramente l’estate. Per questa occasione vengono allestite delle aree specifiche con bancarelle (屋台, yatai) di cibi e bevande, per dei veri e propri matsuri. Vale la pena citare, però, altri spettacoli di fuochi d’artificio che non si tengono solo in estate. Tra questi i fuochi d’artificio di Odaiba, il Chofu Autumn Festival o dei Chichibu Festival a dicembre. Se vuoi evitare il caldo e la folla estiva, ma desideri goderti questo spettacolo, gli eventi pirotecnici autunnali sono allora ciò che fa per te.

10. Illuminazioni e decorazioni di natale

Come abbiamo già raccontato nel nostro articolo sul natale in Giappone, le feste natalizie sono viste in modo diverso dall’Italia. L’arrivo del natale è rappresentato da decorazioni in negozi, strade e parchi divertimenti. Nelle catene di caffetterie come Starbucks o Tullys sono inaugurate già a metà novembre le bevande al gusto di mascarpone, cannella o fragola che ricordano le torte natalizie vendute in Giappone.

Altra particolarità del Giappone in questo periodo di fine anno sono le luminarie. Ci sono illuminazioni in tutti i principali quartieri delle grandi città, che attirano migliaia di turisti giapponesi e non per scattare foto ricordo. Abbiamo parlato delle bellissime luminarie del 2018 l’anno scorso, e anche quest’anno non saranno da meno!

Questi sono i 10 motivi per studiare in Giappone nel 2020 che abbiamo selezionato per te. Se hai domande sulla procedura d’iscrizione puoi iniziare a dare un’occhiata alle scuole di linguacontattare il nostro staff italiano.

Per altre informazioni sulla vita e lo studio in Giappone continua a leggere il blog di Go! Go! Nihon e seguici su Facebook e Instagram.