Superare l’esame JLPT N3: cosa ti serve

Tempo di lettura: 7 minuti
Libro per studiare JLPT N3 con penna su foglio

Se desideri proseguire gli studi in Giappone o se stai cercando lavoro, avere un certificato del JLPT (Japanese Language Proficiency Test) ti sarà molto utile. Il JLPT N3 è l’esame di livello intermedio di giapponese che fa da ponte verso i due livelli più alti di N2 e N1.

Questo articolo è la terza parte della serie di 5 sull’esame JLPT. Oggi ci concentriamo sul JLPT N3. Continua a leggere se vuoi conoscere come prepararti all’esame JLPT N3 e perché studiare per questo test sia utile.

Cos’è il JLPT?

Il JLPT è stato introdotto intorno al 1984 ed è attualmente l’esame di lingua giapponese più svolto nel mondo.

L’esame è un indicatore dell’abilità linguistica giapponese per i datori di lavoro giapponesi che assumono stranieri. Superare l’esame JLPT è anche riconosciuto dal governo giapponese come requisito di 150 ore di studio.

Ci sono cinque livelli del JLPT, dove N5 è il livello più facile fino ad arrivare al livello N1, il più difficile. Non devi aver superato un certo livello per poter passare il livello successivo. Ad esempio non devi aver superato il livello N5 per fare l’esame N4.

Ogni esame è composto da quattro prove: comprensione scritta, grammatica, vocaboli e ascolto.

In Giappone l’esame si tiene due volte all’anno, una a luglio e una a dicembre. Ci sono molti istituti anche all’estero dove si tiene l’esame, ma non tutti offrono la possibilità di fare l’esame due volte l’anno.

Il sito ufficiale del JLPT contiene le informazioni più aggiornate su dove trovare le sedi di esame e quando è possibile fare l’esame.

Perché fare l’esame JLPT N3?

Sebbene prendere un certificato JLPT N3 non ti farà trovare lavoro facilmente o essere accettato all’università, ci sono delle eccezioni. Ad esempio, le accademie professionali accettano studenti con JLPT N3 come requisito minimo, e se sei un ingegnere o programmatore le possibilità di trovare lavoro con un certificato JLPT N3 sono alte per via dell’alta richiesta in questo settore lavorativo.

Se vuoi lavorare in Giappone, ti consigliamo comunque di prendere almeno il JLPT N2 per avere maggiori porte aperte e aumentare le possibilità di trovare un impiego. Il JLPT N3 è perfetto per questo scopo, dato che ti darà una preparazione di partenza per poi passare ai livelli più difficili di N2 e N1. La formula è quasi la stessa e imparerai a studiare in maniera efficiente.

Inoltre, quando si raggiunge un livello di giapponese intermedio, diventa tutto un po’ confuso e non è chiaro quali siano gli step successivi da fare. Studiare per il JLPT N3 è utile perché ti darà un obiettivo e una struttura per capire come procedere con lo studio del prossimo livello.

Libro per studiare per l'esame JLPT N3 messo su uno scaffale

Su cosa verte l’esame JLPT N3?

La differenza principale tra JLPT N4 e JLPT N3 è che questo livello ti porterà fuori dalla tua zona di comfort con il giapponese di tutti i giorni, verso contenuti più complessi di articoli di giornale. Sarà testato non solo il tuo livello di comprensione, ma anche la velocità di comprensione. Aspettati di vedere testi più lunghi e più difficili da analizzare in minor tempo. 

Quando parliamo dell’esame JLPT, la curva della difficoltà non è lineare, ma esponenziale. Per prepararsi per il JLPT N3 ci vorrà quasi quanto è stato prepararsi per JLPT N5 e N4 messi insieme. Per superare l’esame JLPT N3 avrai bisogno di:

  • Capire circa 2250 nuovi vocaboli e circa 370 nuovi kanji.
  • Carpire informazioni riassuntive come in titoli di giornali.
  • Leggere rapidamente e comprendere testi più complicati su tematiche specifiche con qualche aiuto.
  • Comprendere con qualche aiuto delle comunicazioni verbali ad una velocità naturale su tematiche di vita quotidiana e capire le relazioni tra le persone coinvolte.

Struttura dell’esame

L’esame ha tre sezioni e ognuna di esse ha un limite di tempo. Ecco come sono suddivise.

Vocaboli (20 minuti)

Nella sezione dei vocaboli ti esamineranno su:

  • lettura di parole in kanji
  • parole in kanji scritte in hiragana
  • il significato delle parole in base a un contesto
  • parole ed espressioni con significato simile
  • il corretto uso delle parole nelle frasi

Grammatica e lettura (70 minuti)

Nella sezione di grammatica e lettura ti esamineranno su:

  • formati grammaticali adatti alle frasi
  • composizione di frasi accurate
  • idoneità di frasi per mantenere il testo scorrevole
  • comprensione di alcuni passaggi brevi e di media lunghezza relativi a fatti di vita quotidiana
  • capacità di estrapolare informazione da materiale, come annunci

Ascolto (40 minuti)

Qui ti esamineranno su:

  • abilità di comprensione di informazioni necessarie per risolvere un problema specifico e capire la precisa azione da intraprendere
  • abilità di estrapolare i punti salienti di informazioni necessarie presentate in anticipo
  • abilità di scegliere le espressioni verbali appropriate dall’ascolto e guardando delle immagini
  • abilità di scegliere le risposte corrette dall’ascolto di brevi frasi, come domande e saluti

Punteggio dell’esame

Per superare l’esame JLPT ci sono dei requisiti fondamentali:

  1. il punteggio totale deve essere pari o superiore al punteggio minimo richiesto per passare (“il punteggio generale”) e
  2. il punteggio in ogni sezione deve essere pari o superiore al punteggio minimo richiesto per superare ogni sezione (“il punteggio di sezione”)

Per il JLPT N3, il punteggio minimo per superare ogni sezione è di:

  • Conoscenza linguistica (vocaboli e grammatica): 19 su 60 punti
  • Lettura: 19 su 60 punti
  • Ascolto: 19 su 60 punti
  • In totale dovrai raggiungere almeno 90 su 180 punti

Come registrarsi per l’esame

Se ti trovi in Giappone e vuoi registrarti per il JLPT N4 puoi fare richiesta online circa tre o quattro mesi prima della data dell’esame. Trovi maggiori indicazioni sulla procedura nel nostro articolo qui.

Se non sei in Giappone dovrai fare riferimento alla sede dell’esame della tua zona e registrarti tramite loro. Trovi la lista di sedi all’estero sul sito ufficiale del JLPT qui.

La quota da pagare è diversa in base alla città e al livello di esame che andrai a sostenere.

Eserciziario per studiare per il JLPT N3

Preparati per il JLPT N3

Forse avrai sentito dire a volte che alcune persone sono passate da far fatica col giapponese a improvvisamente riuscire a capire la maggior parte delle conversazioni. Questa realizzazione personale arriva quando si studia per il JLPT N3, è un ingrediente chiave per carpire il significato delle conversazioni base nella conversazione giapponese.

Quando studierai per il JLPT N3 dovrai prima assicurarti di aver acquisito tutti i punti grammaticali e le coniugazioni imparate nel JLPT N4. Una volta fatto questo, il prossimo step è di usare quella conoscenza leggendo il più possibile. Leggi articoli nuovi, romanzi leggeri e gioca a dei videogiochi con dialoghi più complessi. Fai qualsiasi cosa sia per te divertente. Assicurati di fare ciò che si chiama lettura attiva. Cerca parole nel dizionario che non conosci, salvale nella tua app di flashcard e ripassale la mattina seguente.

Un altro consiglio da darti è di abituarti a imparare kanji nuovi ogni giorno. 370 nuovi kanji non sono uno scherzo. Ci sono molti modi per studiare i kanji, ma ti consigliamo di imparare parole e espressioni legate a quei kanji, per memorizzarli meglio, tra quelle incluse nell’esame JLPT N3. Ripetere solo tramite le flashcard potrebbe non essere un metodo efficace perché impareresti i kanji senza inserirli in un contesto.

Infine, quando ti sentirai pronto, fai delle simulazioni di esame. Prova più esami di prova possibili del livello N3, facendo finta che siano l’esame vero. Quindi non barare, tieni il tempo con il cronometro e revisiona alla fine per capire dove sono stati gli errori.

Materiale di studio

Ti consigliamo, prima di tutto, di scaricare un’app di flashcard come Anki e un’app con un buon dizionario. Noi raccomandiamo Takoboto per Android e imiwa? per Apple.

Ecco altri materiali di studio che puoi trovare online:

  • JLPT sensei (lista di kanji e vocaboli)
  • Kanji Study (solo Android). Un’ottima app per studiare i kanji con integrazione di Anki e dizionario di lessico interno che puoi creare tu.
  • TODAI – easy Japanese se vuoi leggere articoli di giornale con nuovi vocaboli facili da capire. Ci sono anche app gratuite su Apple e Android.
  • Japanese Graded Readers (reberu betsu nihongo tadoku raiburarii レベル別日本語多読ライブラリー) con il Livello 2 per il JLPT N4
  • Japanesetest4you ti mette alla prova velocemente sui vari livelli di JLPT
  • Kanji123 (focalizzato sui test di kanji)

Se preferisci materiale cartaceo ci sono molti libri di preparazione al JLPT N4. Alcuni popolari sono: Nihongo Sou Matome, Shin Nihongo e TRY! 

Studia giapponese in Giappone

Non c’è dubbio che il miglior modo per imparare una lingua sia attraverso un’esperienza immersiva, vivendo nel paese dove si parla. Non si tratta solo di un’esperienza unica, ma puoi anche parlare, ascoltare e interagire ogni giorno con giapponese nella lingua locale.

Go! Go! Nihon ti aiuta con l’iscrizione alle scuole di lingua in Giappone e tutte le scuole con cui collaboriamo offrono corsi per principianti. Molte di loro danno anche supporto agli studenti per prepararsi all’esame JLPT. Contattaci per cominciare la tua procedura d’iscrizione.

Fai un corso online

Se non puoi studiare in una scuola di lingua in Giappone, i corsi online sono un’alternativa economicamente vantaggiosa per prepararsi all’esame JLPT. Il corso di Go! Go! Nihon di giapponese intermedio è stato realizzato in collaborazione con la scuola di lingua giapponese Akamonkai e ti aiuterà a raggiungere il livello JLPT N3 se hai già una base di N4. Se invece già conosci le nozioni del JLPT N3 e vuoi provare a vedere com’è l’esame, ti consigliamo il corso preparatorio al JLPT N3 di Tokyo Galaxy.

Come sarà l’esame?

Prima dell’esame riceverai un coupon per il test dagli organizzatori. Questo coupon indicherà in quale stanza si terrà il tuo esame.

Nella stanza di esame potrai tenere sul tavolo solo gli strumenti per scrivere. Di solito ti lasciano usare solo una matita per appuntare le risposte. Puoi anche usare l’orologio, ma deve essere analogico. Ti consigliamo di portarne uno, dato che non sempre nella stanza di esame ci sono orologi.

Ci saranno delle piccole pause tra una sezione e l’altra, che puoi usare per andare al bagno, per prendere un po’ d’aria fuori o per mangiare uno snack al volo.

Quando l’esame è finito dovrai aspettare che tutti gli altri abbiano consegnato i loro esami prima di poter lasciare la stanza.

Considera anche che questa è una panoramica generale dell’esame che si tiene in Giappone. Le procedure dell’esame JLPT all’estero potrebbero essere diverse.

Quando usciranno i risultati?

Se hai svolto l’esame in Giappone i risultati saranno annunciati dopo circa due mesi. Puoi vedere i risultati dal portale online del JLPT.

Chi invece terrà l’esame fuori dal Giappone riceverà i risultati dell’esame in due o tre mesi, a seconda del paese.

Supera a pieni voti il JLPT N3 con Go! Go! Nihon

Superare il JLPT N3 è un ottimo risultato nel tuo percorso di studio della lingua giapponese. Ora che hai tutte le informazioni per studiare, trovare il materiale giusto e iscriverti al corso è ora di iniziare!

Go! Go! Nihon ti supporterà nello studio. Offriamo un servizio completamente gratuito di consulenza nel trovare la scuola di giapponese, l’alloggio e per le pratiche del visto studentesco. Contattaci subito per informazioni!

Condividi questo articolo

Go! Go! Nihon

Articoli Correlati

Consigli utili
Consigli utili
Consigli utili