Articolo aggiornato il 30 agosto 2022.

Se uno dei tuoi obiettivi per l’anno nuovo è quello di venire a studiare in Giappone, oggi ti spieghiamo come fare per ottenere un visto studentesco. Il nostro staff ti assisterà passo dopo passo in tutte le procedure, ma inizia leggendo quest’articolo: non si è mai troppo informati, soprattutto con la pandemia da COVID-19 in corso!

Pianificare in anticipo è (molto) importante!

Andare in Giappone per studiare giapponese è un processo più lungo di quello che puoi immaginare, quindi è bene muoversi in anticipo.

Di solito, iniziamo ad accettare prenotazioni con un anno di anticipo. Ad esempio, se ti interessano i corsi di aprile2023, già da aprile 2022 puoi bloccare un posto nella scuola che preferisci effettuando il pagamento di una piccola parte della retta scolastica, ovvero della quota d’iscrizione. Raccomandiamo sempre di riservare un posto il prima possibile per evitare che la scuola che preferisci esaurisca i posti, e che quindi tu debba “ripiegare” su una scuola che non è tra le tue preferite.

Le iscrizioni vere e proprie invece aprono circa 6 mesi prima dell’inizio del corso. Questo è il momento in cui dovrai preparare una serie di documenti e moduli per l’iscrizione.

Perché bisogna muoversi con così tanto anticipo, ben 6 mesi prima dell’inizio del corso? Perché dopo aver completato l’iscrizione, la scuola invia all’Immigrazione giapponese la richiesta per il visto studentesco. L’Immigrazione ha delle scadenze che cambiano in continuazione, ma impiega sempre vari mesi per processare le richieste di visto studentesco. Per questo è essenziale pianificare in anticipo e affidarti a un servizio come quello che offriamo a Go! Go! Nihon. Con noi puoi avere la certezza che tutta la tua documentazione sarà inoltrata in tempo, così da ottenere il visto studentesco per il Giappone. Considera che le scuole devono inoltrare la documentazione all’Immigrazione entro delle scadenze precise per la richiesta del tuo visto studentesco. Se i documenti richiesti non vengono forniti entro le scadenze la scuola non può presentare la richiesta del visto; in questo caso l’iscrizione viene posticipata al trimestre successivo e sarà necessario aggiornare alcuni documenti. Se ti iscrivi attraverso Go! Go! Nihon, il nostro staff di confermerà la documentazione da caricare in base al tuo caso specifico e le scadenze da rispettare.

Per maggiori informazioni su come pianificare il tuo soggiorno in Giappone, ti consigliamo di leggere questi altri articoli:

*Studiare in Giappone 6 mesi o 1 anno: le tempistiche dell’iscrizione
*Vivere in Giappone a lungo termine: un piano di 5 anni
*Come scegliere quando iniziare un corso di giapponese in Giappone

Ricorda inoltre che per qualsiasi domanda puoi sempre contattare il nostro staff: ci occupiamo di visti studenteschi da più di 10 anni, siamo preparati per rispondere a qualsiasi dubbio tu possa avere!

Visto studentesco per il Giappone: un riepilogo passo dopo passo

Riassumiamo ora i passi da compiere per ottenere il visto studentesco: nota che la maggior parte degli step è uguale ogni anno, indipendentemente dalla situazione in atto al mondo con il COVID-19.

Contattaci per raccogliere informazioni, scegliere una scuola e prenotare un posto

Non appena hai l’idea di affrontare quest’esperienza, contatta subito il nostro staff per esplorare insieme a loro le opzioni disponibili e per avere una risposta in italiano a qualsiasi tuo dubbio o domanda. Non è mai troppo presto per questo step! In questa prima fase puoi già scegliere la tua scuola di lingua e prenotare un posto, con massimo 1 anno di anticipo rispetto all’inizio del corso.

Completa la richiesta d’iscrizione

Come accennavamo, circa 6 mesi prima dell’inizio del corso si completa la richiesta d’iscrizione.

A Go! Go! Nihon usiamo un comodo portale online per processare le iscrizioni dei nostri studenti in maniera semplice e veloce. Non appena avrai scelto la scuola, il nostro staff ti invierà un’email per accedere al portale, dove potrai inserire i tuoi dati, pagare la quota d’iscrizione e caricare i tuoi documenti.

A questo proposito, il nostro staff ti confermerà quali documenti siano necessari nel tuo caso specifico, ma per darti un’idea generale, di solito servono:

  • Una tua foto digitale (come una fototessera ma in formato digitale)
  • Una copia della pagina principale del passaporto (quella con la foto e i tuoi dati).
  • Diploma di scuola superiore oppure diploma di laurea. La laurea sarà particolarmente utile in seguito, se vorrai trovare lavoro full time in Giappone. Se non sei in possesso di un diploma di scuola superiore di 5 anni contatta il nostro staff per capire quali sono le possibilità per te.
  • Estratto conto (tuo o del tuo sponsor finanziario). La cifra da avere sull’estratto conto di solito deve essere l’equivalente in euro di 1,000,000 yen per l’iscrizione a un corso di 6 mesi (alcune scuole possono richiedere un saldo un po’ superiore). L’estratto conto serve da garanzia per la scuola affinché tu possa affrontare le spese in Giappone.
  • Dichiarazione dei redditi del tuo sponsor. Puoi indicare te stesso/a come sponsor finanziario oppure indicare un genitore o un altro parente stretto, in base alla tua situazione. Nota che per indicare te stesso/a come sponsor dovresti lavorare full time da almeno 2/3 anni.

Oltre a questi, potrebbero essere richiesti altri documenti o certificati per completare l’iscrizione, a seconda del tuo caso specifico. Go! Go! Nihon è qui per aiutarti a completare le pratiche d’iscrizione nel modo più semplice e chiaro possibile: controlleremo con cura tutti i tuoi dati e documenti prima di inviare la tua pratica alla scuola e ti confermeremo se nel tuo caso servano altri documenti o informazioni, per assicurarci che l’iscrizione vada a buon fine.

Considera che la scuola deve presentare la tua richiesta di visto studentesco all’Immigrazione giapponese entro la scadenza stabilita dall’Immigrazione. Se uno studente non fornisce tutta la documentazione richiesta per tempo la scuola non potrà presentare la richiesta di visto per lo studente. Per questo è preferibile completare l’iscrizione il prima possibile. Se ti iscrivi con Go! Go! Nihon, il tuo coordinatore ti confermerà la documentazione da caricare in base al tuo caso specifico e le tempistiche da rispettare.

NOTA: uno dei requisiti per l’iscrizione è il diploma di maturità o equivalente. Alcune scuole possono valutare l’iscrizione di studenti con la qualifica professionale ma potranno confermare l’ammissione solo dopo aver preso visione di tutta la documentazione dello studente.

Conversione del CoE in visto studentesco

Dopo che la scuola avrà confermato l’ammissione, invieranno la tua richiesta di visto studentesco all’Immigrazione giapponese.

L’Immigrazione processerà la richiesta ed emetterà (circa 1 mese prima dell’inizio del corso), il tuo Certificato di Eleggibilità (CoE) in Giappone. Questo documento ti verrà spedito a casa con un corriere espresso (previo pagamento della retta scolastica), e tu dovrai recarti all’ambasciata/consolato giapponese più vicino a te per convertirlo in visto studentesco. Se vivi in Italia, puoi convertire il CoE all’ambasciata di Roma o al consolato di Milano.

Per convertire il CoE in un visto studentesco, di solito servono:

  • Originale cartaceo del CoE (non basta una copia digitale)
  • Una fototessera recente e di buona qualità
  • Il tuo passaporto
  • Questo modulo di richiesta del visto, compilato con le informazioni sul “garante” del visto (ovvero un rappresentante della scuola o la scuola stessa). Il nostro staff ti comunicherà le informazioni sul garante da inserire nel modulo
  • ERFS (Entrants, Returnees Follow-up System): la  scuola dovrà richiedere online un certificato che attesti la registrazione nel Sistema di tracciamento per le nuove entrate e ritorni (ERFS). Una volta ottenuto questo documento ti verrà inoltrata la copia digitale da stampare e presentare per poter convertire il CoE in visto studentesco

Per maggiori informazioni riguardo il CoE, leggi questo articolo.

Avviene raramente ma può succedere che l’Immigrazione decida di non rilasciare il CoE. L’immigrazione giapponese ha le sue ragioni per negare il rilascio del Coe e non sempre queste motivazioni vengono condivise. Riportiamo di seguito alcune delle ragioni per cui il CoE può non essere rilasciato:

  • I documenti presentati non sono validi: sono proibiti documenti contraffatti, che non sono stati rilasciati da istituti ufficiali o le informazioni fornite risultano inaccurate;
  • Avere precedenti penali (in Giappone o all’estero);
  • Essere stati deportati dal Giappone in passato;
  • Non fornire documenti aggiuntivi richiesti dall’Immigrazione entro la scadenza;
  • Aver ottenuto un rifiuto del visto in passato.

Room with bed and desk

Completa tutti i preparativi alla partenza non collegati al visto

Nei mesi tra l’ammissione alla scuola e la partenza ci occupiamo, poco a poco, di tutti i preparativi in vista alla partenza. Ad esempio, riceverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per portare farmaci in Giappone, usare una carta di credito o debito, prenotare una sim card o un dispositivo portatile di connessione wifi ecc.

Circa un mese, un mese e mezzo prima dell’inizio del corso si procede anche con l’alloggio. Ti invieremo un modulo online da compilare con le tue preferenze, e senza impegno, ti contatteranno, con alcune proposte da una o più delle agenzie con cui collaboriamo. Per maggiori informazioni sugli alloggi visita la sezione apposita del nostro sito e quest’articolo del nostro blog (abbiamo anche tantissimi altri articoli su costi e tipologie di alloggi!).

Dovrai confermare la prenotazione dell’alloggio prima dell’arrivo in quanto dovrai fornire il tuo indirizzo di residenza all’arrivo in Giappone.

Se avrai bisogno di fare la quarantena, è possibile che la scuola si occupi di prenotare, a tue spese, un alloggio e il pickup dall’aeroporto. Alcune scuole richiedono agli studenti di usufruire dell’alloggio per la quarantena organizzato dalla scuola e non è possibile provvedere personalmente alla prenotazione, per tanto dovrai seguire le istruzioni della tua scuola dato che fa da garante per te in Giappone.

Se la tua scuola non offre un pacchetto per la quarantena, Go! Go! Nihon ha un pacchetto creato in collaborazione con BeGood Japan che comprende:

  • Hotel (obbligatorio)
  • Pickup (opzionale)
  • Assicurazione di viaggio (opzionale)
  • Sconto per i corsi online (opzionale)
  • Sconto sull’affitto presso BeGood Japan (opzionale) se scegli di rivolgerti a loro per l’alloggio post quarantena.

Se sei interessato a prenotare questo pacchetto, per favore compila questo moduli (solo per arrivi a Haneda e Narita): https://gogonihon.com/en/pick-up-and-stay-quarantine-package/

Per la quarantena in Kansai o se cerchi hotel per la quarantena con standards più alti per Haneda e Narita, per favore usa questo modulo.

Alloggiare in appartamento privato durante la quarantena

Se intendi vivere in un appartamento privato assicurati che sia permesso trascorrere lì la quarantena, perché non tutti i padroni di casa lo permettono.

Alloggiare in share house durante la quarantena

Anche in questo caso, non tutti gli agenti permettono di fare la quarantena nei loro alloggi, quindi assicurati in anticipo che sia possibile nell’alloggio che prenoterai.

Alloggiare in homestay durante la quarantena

Non sappiamo dirti esattamente se sia possibile effettuare la quarantena nell’alloggio della host family, dato che questo dipenderà dalla famiglia giapponese ma anche dalla scuola. Se questo non fosse possibile ti consigliamo di usufruire del nostro pacchetto.

Per altre domande sull’alloggio contattaci.

Data di entrata e durata del visto 

La durata del visto è indicata sul tuo CoE; il visto si attiva all’arrivo in Giappone e non all’inizio del corso di lingua. Per questo in genere è richiesto di entrare a ridosso dell’inizio delle lezioni, così che il visto possa coprire tutta la durata del corso, senza rischiare di dover lasciare il paese prima del completamento degli studi.

Per farti un esempio, se il tuo visto ha una durata di 1 anno e 6 mesi e il tuo corso inizia a gennaio, è preferibile entrare in Giappone pochi giorni prima dell’inizio del corso, e non mesi prima. Per qualsiasi domanda in merito non esitare a contattarci.

Inoltre, la durata del CoE è stata estesa (per ora, giugno 2022):

  • Se rilasciato tra il 1° gennaio 2020 e il 30 aprile 2022 il CoE sarà valido fino al 31 ottobre 2022;
  • Se rilasciato tra il 1° maggio 2022 e il 31 luglio 2022 il CoE sarà valido per 6 mesi dalla data di emissione del documento.

Passenger wearing mask at airport

Eventuali procedure d’ingresso speciali per il COVID-19

Le restrizioni per gli studenti sono state sollevate per gli studenti internazionali da marzo 2022.

In quest’articolo abbiamo illustrato le nuove procedure attivate a inizio marzo (quarantena, test PCR, trasporti speciali dall’aeroporto ecc.); puoi usare l’articolo come riferimento a livello generale, ma se ti iscrivi a un corso da ottobre 2022 in poi, ti confermeremo non appena verranno ufficializzate quali procedure saranno applicate nel tuo caso.

Tieni presente che a partire dal 7 settembre 2022 se si è completamente vaccinati (3 dosi di vaccino contro il Covid-19) all’arrivo in Giappone non è più obbligatorio presentare l’esito di un test PCR.

Quarantena

Dal 1° giugno 2022 il Giappone ha revocato l’obbligo di quarantena o di tamponi contro il Covid-19 per chi entra dall’estero per i paesi ritenuti non a rischio. Il governo ha infatti suddiviso i paesi e le regioni in 3 gruppi: rosso, giallo e blu. Il gruppo blu è considerato a basso rischio per cui chi ne fa parte non dovrà né fare il tampone all’ingresso, né seguire le regole di quarantena, a prescindere dallo stato di vaccinazione contro il Covid-19. L’Italia fa parte di questo gruppo.

Chi fa parte dei paesi del gruppo rosso deve fare sia il tampone all’arrivo che rimanere isolato per 3 giorni in una struttura assegnata dal governo. Chi ha ricevuto 3 dosi di vaccino, invece, può fare i 3 giorni di quarantena in un alloggio a propria scelta.

I paesi del gruppo giallo devono fare il tampone e la quarantena nel proprio alloggio, a meno che non abbiano 3 dosi di vaccino. In tal caso, infatti, possono saltare entrambe le cose.

Per informazioni più precise e aggiornate sui paesi a rischio/non a rischio ti invitiamo a consultare il sito del Ministero degli Affari Esteri o di contattarci. Contattaci anche per prenotare l’alloggio della quarantena o post-quarantena.

Una volta in Giappone, durante la quarantena, non è possibile uscire dall’alloggio e prendere i mezzi pubblici. É possibile usare i mezzi pubblici per raggiungere l’alloggio per la quarantena entro le 24 ore dal tampone negativo effettuato all’arrivo in aeroporto.

IMPORTANTE: controlla il tuo passaporto e assicurati che sia valido almeno 6 mesi dall’arrivo in Giappone. Se hai bisogno di rinnovare il passaporto fallo il prima possibile e inviaci appena una copia della pagina principale del nuovo passaporto.

Pick-up dall’aeroporto 

Go! Go! Nihon offre un servizio di pick-up dagli aeroporti di Narita, Haneda e Kansai. Puoi prenotare anche per più persone alla volta ed è un servizio aperto a tutti, non solo agli studenti di Go! Go! Nihon. C’è un costo per il servizio e puoi vedere la lista prezzi e la procedura di prenotazione a questo link: https://gogonihon.com/en/pick-up-reservation/

Ricorda comunque che ti assisteremo in tutti i preparativi: abbiamo aiutato centinaia di studenti a entrare in Giappone con le nuove procedure da ottobre 2020 a gennaio 2021, e continueremo a fare il nostro meglio ogni giorno per semplificare tutte le procedure per i nostri studenti e permettere a tutti di realizzare, in sicurezza, il sogno di vivere e studiare in Giappone.

Per qualsiasi altra domanda relativa al processo per ottenere il visto studentesco per il Giappone, contattaci, il nostro staff italiano è qui per aiutarti!

Continua a leggere il nostro blog e seguici su Facebook e Instagram per informazioni e curiosità sulla vita e lo studio in Giappone.