Il Giappone non ha un sistema di riscaldamento nelle case, se non negli edifici più moderni dove c’è il pavimento riscaldato d’inverno. Non esistono i termosifoni come quelli italiani, per via delle attività sismiche del Paese. Sempre per i terremoti, le case hanno spesso le pareti sottili, le case non sono fatte di mattoni, per cui non mantengono molto bene il calore.

Il sistema di riscaldamento più comune in Giappone è il condizionatore d’aria calda o fredda, regolabile con un semplice telecomando. Un altro modo efficace per sopravvivere ai rigidi inverni giapponesi è l’uso del kotatsu, un tavolino di legno riscaldato che sopperisce alla mancanza di termosifoni. Tuttavia, una volta allontanati dal kotatsu se non si accende un condizionatore di aria calda la casa sarà piuttosto gelata. Ma sai decifrare i kanji sul telecomando del condizionatore in Giappone? In questa nostra guida ti spieghiamo a cosa corrispondono.

Condizionatore in Giappone

Istruzioni per l’uso

Questa è la lista di kanji che troverai sul telecomando del condizionatore d’aria giapponese.

冷房 (reibō, aria condizionata): questa funzione selezionerà l’aria condizionata in estate. Si può regolare la potenza dell’aria, così come la direzione. Vedremo tra poco come.

暖房 (danbō, riscaldamento): è il tasto per l’aria calda d’inverno.

除湿 (joshitsu, deumidificatore): in Italia non è molto usato, ma al contrario in Giappone è una funzione utilizzata soprattutto in estate. L’umidità estiva giapponese è altissima, e l’unico modo per ovviare al problema è azionare il deumidificatore, soprattutto se hai poco spazio e vuoi asciugare il bucato in camera.

自動 (jidō, automatico): questa funzione sceglie per te la temperatura più adatta per la stanza. È l’opzione ideale se dividi la camera con qualcuno e vuoi evitare di discutere sulla temperatura.

風量 (hūryō, potenza della ventola): puoi regolare la potenza della ventola e del getto d’aria, sia col caldo che col freddo, non solo la temperatura.

風向 (fūkō, direzione della ventola): funzione molto comoda se hai una stanza piccola e vuoi evitare che l’aria ti arrivi direttamente addosso. Puoi regolare la direzione del getto d’aria cliccando più volte su questo tasto.

温度 (ondo, temperatura): dopo aver selezionato il riscaldamento o l’aria condizionata potrai usare questo tasto per regolare la temperatura.

停止 (teishi, stop): è il tasto di spegnimento.

おやすみ (oyasumi, timer): puoi regolare l’aria in modo che si spenga o accenda all’orario che preferisci.

(hairu, inizio timer): il tasto per attivare il timer.

(kiru, fine timer): il tasto per spegnere il timer.

取消 (torikesu, annulla timer): con questo tasto annulli il timer, ma non le altre impostazioni.

サインリセット (sain risetto, reset): cliccando su reset annullerai tutte le programmazioni o impostazioni selezionate.

Una volta capito a cosa corrispondono i vari tasti e i kanji non avrai più problemi a usare il condizionare in Giappone. Ci sono dei telecomandi molto semplici, con le sole funzioni di accensione, spegnimento, temperatura e regolazione ventola. Altri sistemi di condizionamento più complessi potrebbero avere molte opzioni, ma l’importante è avere chiare quelle principali. Puoi farcela!

Se ti interessa saperne di più sul Giappone e sulla sua cultura continua a seguire il blog di Go! Go! Nihon.