È ancora difficile evitare di usare i contanti in Giappone o usare la carta di credito per spese minime, ma i pagamenti cashless stanno prendendo piede anche nel Paese del Sol levante.

Da Line Pay alle carte prepagate dei treni, ecco le varie app per cellulare che ti permettono di pagare senza usare contanti in Giappone.

Suica cashless payment

Suica e Pasmo

Così come sui treni e sugli autobus, puoi usare le carte prepagate Suica e Pasmo per pagare nei negozi in Giappone. Basta scaricare l’app sul tuo telefono cellulare.

I pagamenti includono distributori automatici, taxi, conbini, ristoranti e caffetterie, parafarmacie e centri commerciali. Clicca qui per una lista completa di luoghi dove poter usare Pasmo o Suica per pagare in Giappone. In alternativa, guarda semplicemente se c’è il logo Suica sulla vetrina o vicino al registratore di cassa del negozio.

Ricaricare la carta è molto semplice. Basta usare la macchinetta dei biglietti nelle stazioni dei treni, o ricaricarla nei rivenditori che espongono il logo Suica (o Pasmo).

Line Pay

Line Pay

Tutti in Giappone usano Line, l’applicazione di messaggistica simile a Whatsapp, che offre Line Pay come opzione di pagamento cashless.

Puoi usarla nei negozi che accettano pagamenti con Line Pay, e puoi anche trasferire denaro o dividere le spese con i tuoi amici su Line. Con l’app di Line Pay gli utenti possono pagare attraverso un codice QR oppure un codice a barre per pagamenti fino a 300,000 yen. Puoi controllare anche quali punti vendita accettano Line Pay e offrono dei buoni sconto. Inoltre, ogni acquisto fatto con Line Pay ti farà ottenere dei punti su Line.

Puoi ricaricare il tuo conto Line Pay attraverso il tuo conto bancario giapponese, un ATM dei conbini 7-11, il FamiPort dei FamilyMart oppure programmando un auto-ricarica direttamente dalla tua carta di credito. Visita il sito ufficiale di Line Pay per maggiori informazioni.

PayPay

PayPay

PayPay è un altro modo facile e veloce per pagare senza contanti in Giappone. È un’app che funziona come una carta prepagata, ed è disponibile per utenti di cellulari smartphone giapponesi, senza richiedere spese di commissione o un saldo minimo per aprire il conto.

Per usarla puoi sia scansionare il codice QR alla cassa al momento del pagamento, oppure il commesso del negozio può fare la scansione del codice a barre che hai sulla tua app del cellulare. Dai un’occhiata al simbolo della P rossa per assicurarti che PayPay sia accettato come metodo di pagamento. Puoi accumulare punti ogni volta che usi PayPay per un acquisto.

Ci sono tre modi per ricaricare il tuo conto: attraverso il conto bancario, aggiungendo soldi da un ATM oppure tramite carta di credito. PayPay è, però, disponibile solo in giapponese. Visita il sito ufficiale per saperne di più.

Altri pagamenti cashless in Giappone

Ci sono anche molti altri metodi di pagamento senza usare contanti in Giappone. Alcuni tra i più comuni sono R Pay, che è collegato al servizio Rakuten e che permette di accumulare punti Rakuten. Altrimenti c’è Origami, usata in moltissimi negozi in Giappone.

Con tutte queste opzioni sarà più facile per te poter pagare senza usare i contanti in Giappone. Ovviamente ci sono molti negozi e ristoranti che accettano carte di credito, ma è sicuramente conveniente avere un’app per pagare in un attimo senza alcuna commissione. Le differenze tra le varie scelte cashless giapponesi sono i sistemi di raccolta punti e sconti, dopo ogni acquisto. Ti consigliamo di visitare i loro siti e scegliere l’app che fa più per te.

Vuoi saperne di più sulla vita in Giappone? Non perderti gli articoli sul nostro blog e seguici su Facebook e Instagram.