Cambiare scuola di giapponese in Giappone è possibile, ma si tratta di un’operazione lunga e dispendiosa, specialmente se il cambio avviene a corso già iniziato.
 Vediamo insieme perché.

Come scegliere la scuola giusta

Le scuole offerte da Go! Go! Nihon hanno corsi molto diversi tra loro, in modo da riuscire ad accontentare qualsiasi esigenza; sul nostro sito potrai trovare tutti i dettagli, compresi l’intensità del corso, la mole di lavoro prevista e il tempo libero che rimane allo studente al di fuori della scuola.

Le scuole ricoprono il ruolo di garante dello studente: ciò significa che sarai sotto la loro responsabilità per tutto il periodo di permanenza in Giappone e starà a loro svolgere le pratiche burocratiche a nome tuo, permettendoti di ottenere il visto studentesco.

Proprio per la loro veste di garante, le scuole sono restie a lasciare che uno studente cambi istituto durante il corso e in alcuni casi non sarà proprio possibile; il trasferimento in un’altra struttura scolastica è perciò da prendere in considerazione solo se strettamente necessario.

Per evitare episodi di insoddisfazione che possano portare a situazioni di questo tipo, Go! Go! Nihon segue lo studente passo dopo passo nella ricerca della scuola più adatta: la scelta del corso è il momento più importante dell’iscrizione e i nostri responsabili studenti sono pronti a valutare assieme a te le tue esigenze e i tuoi obiettivi, consigliandoti la struttura migliore.

Studente e insegnante in classe

Cambio della scuola

Una delle ragioni più frequenti che si celano dietro al cambio della scuola è l’assenza di determinati corsi, incentrati ad esempio sulla carriera lavorativa o sulla preparazione universitaria in Giappone.
 Se hai scelto la scuola tramite Go! Go! Nihon, il nostro staff sarà pronto a supportarti anche durante tutta la procedura per il cambio di istituto, ma ricorda: la percentuale di presenze è fondamentale.

Come già spiegato nel nostro articolo sul permesso di rientro e su cosa fare quando si esce dal Giappone durante il corso, il visto studentesco dipende dalle presenze in classe: con una percentuale troppo bassa non solo non ti sarà possibile accedere al livello successivo o cambiare scuola, ma ti verrebbe addirittura annullato il visto.

Una volta ottenuto dalla scuola attuale il permesso per il trasferimento, dovrai richiedere il documento che attesti le tue presenze, i tuoi voti e l’andamento scolastico in generale; l’attestato andrà poi presentato alla nuova scuola, che ti riferirà se il cambio è stato accettato o meno (anche se in questo caso è molto più facile ottenere un esito positivo). Se la procedura è andata a buon fine, sarà compito di entrambe le scuole avvisare l’ufficio immigrazione dell’avvenuto trasferimento.

Nel caso in cui lo studente decida di cambiare scuola prima della fine del corso per cui ha pagato, di norma non potrà avere indietro la parte di retta scolastica non ancora utilizzata; inoltre, iscrivendosi ad una nuova scuola è possibile che venga richiesto il pagamento di una nuova tassa di iscrizione.

La scuola sarà il luogo che ti permetterà di studiare la lingua, di avvicinarti alla cultura giapponese e di stringere amicizia con persone di tutto il mondo; è il tuo punto di riferimento durante la tua avventura in Giappone e questo la rende la scelta più importante e difficile tra i preparativi per il trasferimento. Go! Go! Nihon mette a disposizione la sua esperienza affinché tu possa trovare la tua strada e ciò che stai cercando, contattaci per domande sui corsi o sulle scuole in Giappone.