AGGIORNAMENTO: La campagna Go To Travel in Giappone è stata sospesa dal 28 dicembre 2020 all’11 gennaio 2021. Non è ancora stato reso noto se la campagna sarà riattivata o meno. Osaka e Sapporo sono inoltre escluse totalmente dalla campagna, così come i viaggi verso Tokyo e Nagoya dal 22 dicembre. Per maggiori informazioni si prega di controllare il sito ufficiale (solo in giapponese)

Mancano meno di due mesi alla fine della campagna Go To Travel in Giappone. Tutti i residenti in Giappone, inclusi coloro che hanno un visto studentesco, possono avere degli sconti su alcune destinazioni che aderiscono a questa campagna. Quindi perché non approfittarne?

Continua a leggere il nostro articolo per scoprire cos’è la Go To Travel e i nostri consigli di viaggio, così da andare alla scoperta del Giappone con dei luoghi non molto turistici.

Go To Travel campaign in Giappone Pikachu

Cos’è la campagna Go To Travel?

La campagna Go To Travel è un’iniziativa del governo giapponese per cercare di sostenere il settore turistico del Paese. Questa campagna promozionale è stata ideata soprattutto per sostenere le piccole aziende locali che, a causa delle restrizioni da COVID-19, stanno facendo molta fatica ad andare avanti.

Con questa campagna, i residenti in Giappone – inclusi gli stranieri – possono ricevere il 50% di sconto sui trasporti, alloggi, attrazioni e sullo shopping. Ovviamente ci sono dei limiti da dover rispettare:

  • Non bisogna spendere più di 10.000 yen al giorno per i viaggi giornalieri
  • Per viaggi più lunghi non si può spendere più di 20.000 yen a notte

Il 35% sarà uno sconto diretto inclusivo di trasporti se sono previsti nella promozione dell’albergo, mentre il 15% sarà sotto forma di voucher con ristoranti e negozi affiliati. I commercianti che aderiscono all’iniziativa avranno uno sticker fuori il loro negozio, così da sapere dove puoi spendere il tuo voucher.

La Go To Travel è iniziata a luglio e terminerà il 31 gennaio 2021 – data che potrebbe cambiare se il budget messo a disposizione si esaurisce prima.

Nota che dal 24 novembre 2020 la campagna Go To Travel è stata temporaneamente sospesa nelle zone di Osaka e Sapporo per la crescita del numero di casi da COVID-19.

Go To Travel campaign in Giappone insegna

Come ottenere lo sconto

Lo sconto si può usare solo dai venditori giapponesi che aderiscono all’iniziatva. Puoi trovare una lista sul sito officiale (disponibile sono in giapponese).

Puoi ottenere lo sconto prenotando attraverso agenzie di viaggio affiliate (che trovi sul sito) o prenotando il tuo viaggio su booking.com. Puoi anche usare la Nippon Travel Agency se stai cercando un’agenzia di viaggio che sappia parlare inglese.

Tieni presente che bisogna viaggiare con dei compagni per ottenere lo sconto. Per esempio, se prenoti un volo o un biglietto del treno per te, allora non puoi ricevere il buono. Tuttavia, se decidi di prenotare il viaggio attraverso un’agenzia, puoi ottenere invece uno sconto sui voli.

Puoi anche prenotare dei pacchetti che comprendono il volo e l’hotel attraverso i singoli siti delle compagnie aeree, come la JAL e ANA, che sono solo in giapponese. Quindi prenota solo se conosci abbastanza bene la lingua!

Dove si può andare?

Puoi andare praticamente ovunque, l’importante è che le destinazioni siano affiliate alla campagna. Sicuramente conoscerai moltissime delle destinazioni più famose che aderiscono all’iniziativa. Quindi perché non approfittarne e visitare dei luoghi che non sono molto conosciuti, in modo da supportare il business locale?

Nachi Taisha

Kumano Kodō 熊野古道

Il Kumano Kodō è una rete di sentieri di pellegrinaggio che si intreccia in tutta la regione meridionale del Kansai. È incentrato su tre santuari principali: Hongu Taisha, Nachi Taisha e Hayatama Taisha. Probabilmente avrai già visto alcune foto del Nachi Taisha su internet, ma nonostante ciò, questi sentieri sacri e le città intorno non sono molto conosciuti dai turisti.

Ci vogliono giorni per percorrere l’intero Kumano Kodō, quindi è abbastanza comune l’idea di trascorrere lì un weekend lungo, esplorando alcune parti del sentiero. Ci si può arrivare con un treno che arriva nella zona di Kumano, ma noleggiare un’auto è di solito più conveniente.

Per una lista degli alloggi che partecipano alla Go To Travel, visita il sito del Tanabe City Kumano Tourism Bureau.

Tsumago-juku

Kisoji 木曽路

La valle di Kiso è una valle pittoresca e storica che una volta faceva parte della Nakasendō 中山道, l’antica via commerciale che andava da Edo a Kyōto. C’erano moltissime stazioni commerciali lungo questo percorso di 500 km, che servivano come luoghi in cui i viaggiatori potevano riposarsi e fare rifornimento prima di passare alla loro prossima destinazione.

Un piccolo numero di queste vecchie stazioni commerciali è stato conservato, per dare un’idea di com’era prima la Nakasendō. Tra queste, ci sono Narai 奈良井, Magome 馬籠 e Tsumago 妻籠, tutte ancora intatte.

Il modo ideale di fare quest’esperienza è passeggiare tra queste città per 2/3 giorni e soggiornare in luoghi diversi lungo il cammino. Il sentiero, seguendo la vecchia via commerciale, ti porta tra le montagne della prefettura di Nagano, facendoti vivere il Giappone rurale con un’esperienza bellissima e memorabile.

Per maggiori informazioni sulla valle di Kiso, visita questo sito qui.

Dogo Onsen

Matsuyama 松山

Questa è la città più grande dell’isola dello Shikoku 四国e ospita uno dei più antichi onsen del Giappone, Dōgo Onsen 道後温泉.  Si dice che l’edificio principale dell’onsen sia stato fonte di ispirazione per “La città incantata” dello Studio Ghibli.

Il castello di Matsuyama è uno dei 12 castelli originali del Giappone, il che significa che è sopravvissuto relativamente intatto dal 1868 a oggi. Da questa città, puoi visitare anche Uchiko内子, con tantissimi edifici antichi ben conservati nel suo quartiere storico. Proprio come il quartiere Gion di Kyōto, ma senza la solita folla!

Matsuyama si trova nella prefettura di Ehime 愛媛, di cui un’altra destinazione popolare è Imabari 今治. Questa città ha una delle mascotte più carine del Giappone, Bary-sanバリィさん,, raffigurata come un pollo gigante e rotondo che tiene in mano una nave.

Shimanami Kaido

Inoltre, questa è la città da visitare se vuoi andare in bici sulla Shimanami Kaidō しまなみ海道. Si tratta di un percorso di 70 chilometri, composto da ponti che attraversano 6 isole, collegando Imabari con Onomichi 尾道, nella prefettura di Hiroshima. È una corsa straordinaria da vivere al meglio in due giorni.

Per maggiori informazioni su questo percorso, leggi la guida della Shimanami Kaidō.

Yanagawa

Yanagawa 柳川

Questa cittadina molto pittoresca è conosciuta come la Venezia del Giappone e si trova vicino a Fukuoka 福岡, nel Kyūshū 九州, l’isola più a sud-over del Giappone. Ha 470 chilometri di canali, che puoi percorrere in barca – con l’aiuto dei rematori – o semplicemente passeggiando. Puoi visitare l’ex dimora del clan dominante, che governava durante l’era feudale del Giappone. E puoi assaggiare l’anguilla d’acqua dolce, la specialità locale.

Un’altra cittadina da visitare sui canali è Kurashiki 倉敷, nella prefettura di Okayama 岡山, l’isola principale. L’area dei canali di questa città risale al periodo Edo (1603 – 1867). Un tempo era un centro di distribuzione del riso e molti degli ex magazzini del riso sono ora musei, boutique e caffè.

Yakushima 屋久島

Questa isola subtropicale, situata nel sud del Kyūshū, è il posto perfetto da visitare se ami stare tra le montagne, circondato da antichi alberi di cedro, lontano dai centri abitati.

Data la sua posizione geografica, con montagne che raggiungono circa i 2000 metri di altezza, Yakushima è una zona molto piovosa. Tuttavia, l’inverno a Yakushima tende a essere più caldo che sull’isola principale, nonostante ci siano comunque molte nevicate a causa delle quali chiudono molti alberghi e negozi.

Ti consigliamo di fare qualche ricerca in più se decidi di andare a Yakushima durante la Go To Travel, oppure di visitare l’isola con una guida. Alcune opzioni includono la Yakushima Experience o Yakushima Geographic Tour.

Per maggiori informazioni, leggi qui.

Kakunodate 角館

Questa città pittoresca e ben conservata è un’antica città castello. Il suo quartiere dei samurai è rimasto sostanzialmente invariato rispetto alla fondazione della città nel XVII secolo. È quindi un posto fantastico da visitare se sei interessato all’architettura dell’era dei samurai. Alcune delle case sono aperte al pubblico e contengono oggetti tramandati dalle famiglie dei samurai. Clicca qui per maggiori informazioni.

Vicino a Kakunodate si trova Nyūto Onsen 乳頭温泉, un insieme di sorgenti termali e locande tradizionali giapponesi situate sulle montagne. L’acqua qui è lattiginosa, piuttosto che limpida, e alcune delle strutture sono molto tradizionali.

Un’altra attrazione locale è il lago Tazawa, o Tazawako 田沢湖, un lago stupendo, il più profondo del Giappone. Ci sono molti autobus che fanno il giro del lago, così come diversi battelli turistici.

È facile visitare Kakunodate e il lago Tazawa in treno se rimani ad Akita 秋田, che dista meno di un’ora da Kakunodate. Dalla stazione di Tazawako, puoi prendere un autobus per Nyūto Onsen.

Questi sono soltanto alcuni dei nostri consigli sui luoghi meno conosciuti da visitare in Giappone. Se sei alla ricerca di altri suggerimenti, assicurati di visitare il nostro blog.

Ci sono posti meravigliosi da visitare in Giappone, anche se non possiamo menzionarli tutti. Conosci un luogo non molto turistico che hai visitato e che ti piacerebbe condividere? Scrivicelo nei commenti!